I miscelatori sono composti da una parte essenziale che permette di azionare l’apertura e la chiusura dell’acqua: stiamo parlando della cartuccia. Oltre ad interrompere o azionare il flusso dell’acqua, la cartuccia ha il compito di miscelare nella quantità desiderata l’acqua calda e l’acqua fredda.

La cartuccia è realizzata in plastica, si compone di due dischi ceramici e presenta due fori laterali per l’entrata di acqua calda e fredda ed uno nella parte centrale per l’uscita dell’acqua. Sono i due dischi a permettere la miscela e l’azione dell’acqua, ogni qual volta il miscelatore viene aperto tramite la leva.

Con il tempo il miscelatore può andare incontro a dei malfunzionamenti: in questi casi si dovrà andare a verificare se è necessaria la sostituzione della cartuccia, oppure se basta semplicemente procedere con la sua pulizia e manutenzione.

Con i tecnici di Pronto Intervento Idraulico Roma abbiamo messo a disposizione una mini-guida per eseguire in autonomia questa operazione.

Pulizia della cartuccia del miscelatore

La pulizia della cartuccia del miscelatore va effettuata con frequenza, in modo da prevenire la sua sostituzione. Se la cartuccia non mostra tagli o rotture, la sua durata nel tempo è ancora lunga.

Tutte le parti di cui è composta devono essere integre, i dischi di ceramica non devono essere danneggiati, l’involucro in materiale plastico deve presentarsi integro e le guarnizioni in gomma non devono essere secche o screpolate. Se tutte queste condizioni descrivono la cartuccia, si può procedere con la sua pulizia e manutenzione.

L’involucro esterno può essere pulito con detergente ed uno straccio morbido, dalla guarnizione di gomma esterna devono venir tolte tutte le incrostazioni, mentre i dischi in ceramica e le parti che costituiscono il meccanismo della leva, possono essere ripulite con un detergente e lubrificati anch’essi.

Quando sostituire la cartuccia del miscelatore

A volte la sola pulizia della cartuccia non è sufficiente e quindi occorre procedere con la sua sostituzione nel momento in cui il miscelatore perde acqua o non consente più di equilibrare la temperatura. Di sicuro questo dipende dalla formazione di calcare che con il tempo può portare all’indurimento, alla corrosione e alla rottura della cartuccia.

Come cambiare la cartuccia del miscelatore

Smontando la leva del rubinetto, è possibile andare a smontare la cartuccia per sostituirla o pulirla. Vogliamo sottolineare il fatto che la sola pulizia della cartuccia non dia alcuna garanzia di riuscita o di durata, quindi molto spesso è da preferire il cambio in toto di questa parte del miscelatore.
I miscelatori monocomando, ovvero tutti i rubinetti dotati di cartuccia, possono essere facilmente montati e smontati senza l’aiuto di un idraulico professionista e questo è davvero un gran vantaggio.